Il mio primo gatto di razza, un certosino.

Quando decisi di acquistare il mio primo gatto certosino, dedicai molto tempo alla scelta. Alla fine per non sbagliare accettai i consigli di un noto allevatore e presi il mio primo amato chartreux, seguito dal secondo dopo alcuni anni. Più tardi capii che i consigli raramente sono disinteressati ed in seguito scelsi personalmente i miei certosini.

Ora, dopo i primi e dolorosi errori e alcuni anni di esperienza nell'ambiente mi sono fatta un'idea di quello che è importante considerare quando si desidera acquistare un cucciolo, sia esso di certosino o di altra razza...

Innanzitutto visitate di persona gli allevamenti e verificate le condizioni igienico-sanitarie in cui vivono i gatti.

Chiedete di vedere i genitori e la cucciolata.

Verificate che il cucciolo abbia il pedigree (i cui costi non influiscono sul prezzo del gatto). Un buon motivo per non consegnare il pedigree è che il gatto NON è di razza... o peggio ancora! 

Verificate che non vi sia consanguineità tra i genitori (il pedigree serve anche a questo).

Verificate che i riproduttori siano testati per le principali malattie del gatto e vaccinati (chiedete consiglio ad un veterinario esperto)

Verificate la qualità dell'alimentazione di adulti e cuccioli.

Non adottate cuccioli prima che abbiano compiuto almeno 84 giorni (come da regolamento Anfi). Un cucciolo tolto prematuramente dal suo ambiente potrebbe diventare da adulto un gatto poco socievole o con problemi comportamentali.

Chiedete sempre che vi venga rilasciato un contratto di cessione.

Queste semplici punti possono aiutarvi nella scelta del vostro futuro cucciolo. Non importa se sia da compagnia o da riproduzione, sarà comunque il vostro amico per tutta la sua esistenza.

© 2018. All Rights Reserved. Designed By Francigena